Apple Card, come funzionerà la nuova carta di credito Apple

07. agosto 2019 News
Apple Card, come funzionerà la nuova carta di credito Apple

Al momento sarà lanciata soltanto nel mercato USA, ma presto potrebbe arrivare anche in Europa e in Italia. Parliamo della Apple Card, la prima carta di credito a marchio Apple. Comoda, smart, sicura e conveniente. Conosciamola da vicino!


Nasce la prima carta di credito con la mela sopra. La notizia era trapelata già negli scorsi mesi e, il 1° di agosto scorso, è stata confermata sulla pagina web del gigante tecnologico di Cupertino. Realizzata in titanio, per il momento la Apple Card sarà disponibile soltanto negli Stati Uniti.

Apple Card, la nuova carta di credito Apple sarà sia fisica che digitale

Frutto dell’accordo con la banca Goldman Sachs (e supportata a partire dalla versione 12.4 di iOS o più recenti), la nuova Apple Card sarà sia digitale che fisica e sarà – neanche a dirlo – collegata con Apple Pay: quella digitale verrà inserita nell’App Wallet dell’iPhone, con un cashback molto basso (del 2%) su ogni acquisto e senza nessuna commissione. La nuova carta di credito Apple fisica, invece, sarà bianca e si potrà utilizzare negli esercizi commerciali che non permettono il pagamento con Apple Pay.

Ecco uno dei 10 brevi video pubblicati da Apple sul proprio canale YouTube per aiutare l’utente a familiarizzare col il nuovo prodotto.

Apple Card, la nuova carta di credito Apple

Richiederla è molto semplice: basta compilare i documenti e avere un iPhone ovviamente compatibile. Chiaramente – lo ricordiamo – in Italia è ancora impossibile richiederla. Tuttavia, negli States, l’approvazione per la nuova card arriverebbe in meno di un minuto. Per cancellarla, invece, bisognerà rivolgersi direttamente alla Goldman Sachs. 

Conveniente

La convenienza? Sembra che sia stato previsto anche un programma per ricevere dei rimborsi giornalieri sulla base di quanto speso. Apple Card, tra l’altro, non prevede nessun tassa a parte quella di interesse sul capitale prestato. Il sistema, inoltre, inviterà l’utente a pagare quanto prima il capitale prestato per evitare di pagare interessi troppo alti. Smart, no?

Apple Card

Sicurezza e Privacy

Anche la sicurezza è garantita. Apple Card, infatti, non avrà alcun numero ma, nel caso di un acquisto online su un sito che non supporta Apple Pay, verrà creata una carta virtuale sempre all’interno del Wallet, che guiderà il cliente ordinando per categoria e in ordine cronologico i beni acquistati. Apple, inoltre, non potrà vedere cosa acquisteremo né quanto spendiamo.