Novità 2.1.6

1.5 Stelle

iPratico POS PRO ti permette anche di interfacciarti con il gestionale per hotel 5 stelle .

 

CONFIGURAZIONE 

A livello di configurazione lato applicazione non bisogna fare nessuna operazione particolare, infatti, la parte di gestione degli addebiti è tutta demandata all’iPStation che al suo interno prevede una chiamata in grado di dialogare direttamente con il gestionale di 5 Stelle.

Per far si che l’integrazione funzioni correttamente è sufficiente avere una sala che devi chiamare “5 Stelle” al cui interno devi riportare un numero di conti uguale al numero delle camere presenti nel tuo hotel. L’altro accorgimento che devi avere è quello di chiamare questi conti nel seguente formato:

RoomXXX

Dove XXX identifica il numero della camera dell’hotel.

 

UTILIZZO DI 5 STELLE 

Per effettuare l’addebito su una camera di 5 Stelle è sufficiente usare iPratico POS PRO al solito modo, l’unica differenza sta in fase di emissione del documento, che deve essere un preconto con il pulsante PAGA di colore azzurro.

Una volta premuto il pulsante PAGA azzurro con il preconto selezionato automaticamente le consumazioni del tuo ospite verranno inviate al server di 5 Stelle che utilizzerai per emettere il documento fiscale al termine del soggiorno del tuo cliente.

2.Addebiti e sospesi

ADDEBITI E SOSPESI

Con iPratico POS PRO hai la possibilità di far pagare i tuoi clienti in maniera differita attraverso la generazione di un sospeso e di un addebito.

La generazione di un sospeso o di un addebito viene fatta basandosi su un cliente, quindi per generare un documento di questo tipo nell’app devi aver censito almeno un cliente.

GENERAZIONE ADDEBITO O SOSPESO

Per generare un sospeso o un addebito è sufficiente inserire dei prodotti nello scontrino e attraverso l’interfaccia dei clienti scegliere il tipo di documento che vuoi emettere.

Premendo il pulsante (1) dalla stampante fiscale esce un bigliettino ed uno scontrino parlante che come metodo di pagamento riporta la dicitura “Corr. non riscosso”. Il bigliettino serve a te come promemoria, mentre lo scontrino parlate va consegnato al cliente.

Premendo il pulsante (2) dalla stampante termica escono due documenti il primo lo devi tenere tu come promemoria, mentre il secondo va consegnato al cliente.

I documenti generati come addebito o sospeso vengono memorizzati nell’app in modo che a fine mese puoi emettere le fatture per i clienti che ti hanno chiesto un pagamento differito.

DOCUMENTO DI FINE MESE

Per emettere un documento di fine mese è sufficiente aprire la lista dei clienti, premere sul pulsante dettagli e scegliere la voce “Storico cliente” (1).

Dall’interfaccia che si presenta puoi scegliere se vedere il contenuto del documento che andrai ad emettere semplicemente premendo sul sospeso/addebito (1) dalla lista oppure puoi procedere direttamente all’emissione del documento (2).

Premendo il pulsante (2) viene mostrata la seguente interfaccia

da cui puoi selezionare il sospeso/addebito per cui emettere il documento (1) e puoi scegliere il tipo di documento da emettere (2). Una volta selezionati i sospesi/addebiti da emettere e deciso il tipo di documento puoi premere il pulsante (3), che ti permette di stampare il documento di fine mese.

Il pulsante (4) ti permette di aggiungere un subtotale al documento che stai andato ad emettere.

Il pulsante (5) ti permette di modificare il metodo di pagamento che il tuo cliente vuole utilizzare per saldare il sospeso/addebito.

Il pulsante (6) ti permette di aggiungere i dettagli alla fattura (Codice CIG, codice CUP, dichiarazione d’intento e note aggiuntive).

3.Anagrafica prodotti

Prodotti

In questa sezione, ti mostriamo come creare e gestire i prodotti che andranno a comporre il tuo menù. I prodotti che creerai, andranno a popolare le aree Tastiera Categorie nell’area di lavoro principale.

Entrando nella sezione prodotti (1) vedrai la seguente schermata:

DESCRIZIONE DEI CAMPI CONFIGURABILI

Nella tabella seguente, trovi il nome e la descrizione dei campi che puoi configurare:

NOME

DESCRIZIONE

Descrizione

Nome da associare al prodotto

Codice prodotto

È il codice associato a quel prodotto. Ti permette di cercare quel determinato prodotto non solo secondo il nome ma anche con il codice che gli hai associato.

Prezzo unitario

Prezzo unitario per il prodotto espresso nell’unità principale della valuta in questione (ad esempio, per l’area Euro il prezzo sarà inserito in €). Tale parametro rappresenta anche il prezzo primario legato al Listino 1.

Prezzo 2

Prezzo unitario del prodotto associato al prezzo secondario del Listino 1.

Codice a barre

Associa un codice a barre a ciascun prodotto. L’associazione del codice a barre può essere fatta a mano oppure utilizzando la fotocamera dell’iPad, di seguito ti verrà spiegato cosa ti permette di fare il codice a barre.

Reparto

Reparto a cui è associato il prodotto. Ciò permette di ereditare automaticamente l’aliquota IVA del reparto selezionato e le impostazioni della stampante.

Categoria

Categoria a cui viene associata il prodotto. Aiuta nella ricerca dei prodotti.

Reparto secondario

Reparto secondario cui è associato il prodotto. L’utente può cambiare il reparto fiscale durante l’inserimento dei prodotti nello scontrino fiscale.

Prezzo listino 2, 3, 4, 5 / Prezzo istino 2, 3, 4, 5 Banco

L’app gestisce fino a un massimo di 5 listini.

Per ereditare il prezzo unitario del Listino 1 sui prezzi primari degli altri listini premere il pulsante Prezzo 1. Allo stesso modo, per ereditare il prezzo unitario banco del Listino 1 sui prezzi secondari degli altri listini, premere il pulsante Prezzo 2

Quantità

Con l’opzione Magazzino attiva si può inserire la quantità del prodotto selezionato e presente a magazzino.

Controllo quantità

La quantità del prodotto selezionato è monitorata a magazzino. Se si inserisce un valore, quest’ultimo costituirà un valore di soglia che sarà segnalato all’utente all’apertura del report di magazzino.

Prezzo d’acquisto

Per inserire un prezzo d’acquisto per il prodotto.

Campo immagine

Fa associare alla categoria un’immagine prendendola dalla galleria o scattando una fotografia.

Prodotto coperto

Indica che il prodotto visualizzato, sarà quello utilizzato nella gestione dei coperti

Prodotto delivery

Indica che il prodotto visualizzato, sarà quello utilizzato nella gestione del delivery takeaway

Esente scontrino

Indica il fatto che il prodotto è fiscalmente esente, in fase di emissione del documento fiscale, questo verrà mostrato nelle righe di cortesia poste in fondo al documento; pertanto non sarà conteggiato nei registri fiscali della stampante.

Famiglie

Famiglia del prodotto

Buono ticket

Identifica il fatto che il prodotto è un prodotto dedicato alla generazione della differenza valore ticket. Gestito in questo modo è possibile associare il reparto IVA a proprio piacimento.

Prodotto servizio

Identifica il fatto che il prodotto è dedicato alla percentuale di servizio. Questo tipo di prodotto ha la caratteristica per cui i prezzi impostati sono intesti in percentuale e non a valore.

4.ASA Hotel

CONFIGURAZIONE

Per lavorare con l’integrazione tra iPratico POS PRO e il gestionale ASA Hotel bisogna abilitare l’opzione (1) ed inserire nei campi di testo gli indirizzi (2) (vengono forniti dall’installatore) con i quali iPratico POS PRO deve comunicare per sincronizzarsi con la macchina ASA. Una volta inseriti gli indirizzi di connessione e salvato le opzioni, puoi premere il pulsante “Connetti ad ASA Hotel” (3) e, se tutto va a buon fine, l’app ti comunica l’avvenuta connessione con ASA Hotel.

Una volta che ti sei connesso con la macchina ASA il prossimo passo è la sincronizzazione dei prodotti, che la puoi fare premendo il pulsante (1) che fa partire una richiesta di inserimento dei prodotti verso il sistema su cui è installato ASA Hotel.

Il pulsante (2) ti permette di attivare la gestione delle camere di ASA, cioè in iPratico POS PRO viene creata una sala dal nome “ASA Hotel” nella quale vengono inseriti un numero di conti pari al numero delle camere attualmente occupate nel tuo albergo che sono censite all’interno di ASA Hotel.

Il pulsante (3) ti permette di abilitare l’opzione per stampare in duplice copia il preconto, in modo da averne uno per il tuo cliente ed uno per te.

L’integrazione con ASA Hotel funziona a prescindere dall’opzione “Abilita gestione camere ASA”.

Se decidi di abilitare la gestione delle camere ASA, devi ricordarti di abilitare il permesso “Gestione ASA Hotel” (1), in modo da garantire l’accesso al tuo dipendente nell’area preposta alla gestione di ASA Hotel.

5.CIG, CUP, Lettera e ordine

Assegnazione di un CIG, CUP, dichiarazione d’intento, ordine d’acquisto e note ad una fattura

Nel caso in cui fai delle fatture verso la pubblica amministrazione con iPratico POS PRO puoi inserire il CIG, il CUP, e l’ordine d’acquisto.

Nel caso in cui fai delle fatture verso degli esportatori abituali iPratico ti permette di associare alla fattura la dichiarazione d’intento.

Inoltre, puoi aggiungere una nota libera dove puoi inserire un’annotazione.

Per aggiungere questi dettagli ad una fattura non devi fare nessuna configurazione, infatti, è sufficiente lavorare al solito modo e nel momento in cui vai ad emettere la fattura è sufficiente premere il pulsante (1)

In modo che ti si presenta la seguente schermata:

Dalla seguente schermata puoi inserire le seguenti informazioni:

  1. In questo campo puoi inserire il CIG. Il CIG deve essere un codice alfanumerico di 10 caratteri
  2. In questo campo puoi inserire il CUP. Il CUP deve essere un codice alfanumerico di 15 caratteri
  3. In questo campo puoi inserire la dichiarazione d’intento. Inoltre, tramite il controllo vicino al campo di testo puoi impostare la data della dichiarazione d’intento. La dichiarazione d’intento deve avere un codice numerico di 17 cifre
  4. In questo campo puoi inserire l’ordine d’acquisto. Nel campo sottostante puoi inserire la data dell’ordine d’acquisto. L’ordine d’acquisto è un codice alfanumerico di 20 caratteri
  5. In questo campo puoi inserire una nota libera

6.Conti aperti

CONTI APERTI

Puoi verificare lo stato dei tavoli presenti nel tuo locale attraverso l’area dei conti aperti.

Non c’è nessuna configurazione da fare e puoi accedere direttamente all’area semplicemente tappando sulla voce “Conti aperti” dell’area nascosta.

Ti presenta la seguente schermata

In cui trovi i seguenti controlli:

  • Pulsante (1) ti permette di aggiornare lo stato dei conti aperti (utile per i sistemi sync)
  • Pulsante (2) ti permette di filtrare i risultati in base alla sala
  • Pulsante (3) ti permette di filtrare i risultati in base allo stato del conto
  • Pulsante (4) ti permette di visionare solamente i conti aperti a cui è associata una drink card
  • Pulsante (5) ti permette di liberare completamente tutti i conti attualmente occupati

Sulla singola cella della tabella hai a disposizione tre pulsanti:

  • Pulsante (1) ti permette di aprire il contenuto del tavolo
  • Pulsante (2) ti permette di aggiornare il totale del tavolo (utile per i sistemi sync)
  • Pulsante (3) ti permette di cancellare il contenuto del tavolo a cui è associato il pulsante

7.EPSON 50mm

Configurazione di una stampante termica –

Le stampanti termiche non richiedono generalmente una pre-configurazione particolare per essere usate con iPratico POS PRO oltre l’impostazione dell’indirizzo IP e della porta (standard 9100).

Ricorda che iPratico POS PRO comunica con queste stampanti attraverso il protocollo universale ESC/POS THERMAL. Con la versione 2.1.6 di iPratico POS PRO puoi utilizzare anche le stampanti termiche che utilizzano uno scontrino della dimensione di 50mm, per poter utilizzare queste stampanti è sufficiente selezionare il protocollo di comunicazione ESC/POS THERMAL 50mm ed automaticamente la stampante viene riconosciuta dall’app. Non supporta comandi specifici disponibili in estensioni di questo standard apportate dai singoli produttori di stampanti.

8.Famiglie

GESTIONE DELLE FAMIGLIE – 2.1.6 

Con iPratico POS PRO puoi assegnare alle tue categorie delle famiglie per fini statistici, per abilitare la funzionalità di stampa del QR code sulla comanda e per il riepilogo multiplo. Utilizzando le famiglie puoi ottenere delle informazioni in merito al settore in cui hai le vendite maggiori.

Le statistiche in merito alle famiglie vengono visualizzate sul portale iPratico Cloud e non sul portale dell’iPStation

 

CONFIGURAZIONE DELLE FAMIGLIE 

Per configurare una famiglia devi inserire obbligatoriamente il nome (1) e il codice (2). Se vuoi usufruire della possibilità di stampare un QR code sulle comande devi abilitare lo switch (3). Inoltre, se vuoi usufruire del riepilogo multiplo devi abilitare lo switch (4) e selezionare la stampante termica (http://www.ipratico.com/help/ipratico-pos-pro-v-2-1-4/#2-2-3-configurazione-di-una-stampante-termica-2-2).

 

 

CONFIGURAZIONE FAMIGLIE PER STATISTICHE

 

Una volta che hai creato una famiglia la devi associare alla categoria oppure direttamente sul prodotto che vuoi che faccia parte di quella determinata famiglia.

Per associare una categoria ad una famiglia basta semplicemente andare nella sezione “Categorie”, abilitare il pulsante “Famiglie” e selezionare la famiglia a cui associare la categoria (1).

 

 

L’associazione tra prodotto e famiglia la puoi fare andando nella sezione “Prodotti”, abilitando il pulsante “Famiglie” e selezionando la famiglia a cui vuoi associare il prodotto che hai selezionato (1)

 

 

CONFIGURAZIONE FAMIGLIE PER STAMPA QR CODE SU COMANDA

 

Una volta che hai creato una famiglia che può stampare il QR code la devi associare alla categoria oppure al prodotto che vuoi che sia in grado di stampare il QR code sotto la comanda.

Per associare una famiglia ad una categoria oppure ad un prodotto è sufficiente fare come hai fatto durante la configurazione delle famiglie per le statistiche.

 

CONFIGURAZIONE FAMIGLIE PER IL RIEPILOGO MULTIPLO

 

Per utilizzare al meglio la stampa del riepilogo ordine per famiglia, occorre prima seguire la seguente guida e configurare le stampanti e le categorie (http://www.ipratico.com/help/ipratico-pos-pro-v-2-1-4/#6-5-supervisore-2-2).

L’unico accorgimento che occorre avere, riguarda il fatto che si necessita la configurazione di una stampante supervisore per ogni “Famiglia” che si intende configurare; questo perché in testata alla stampa della comanda supervisore, viene stampato anche il nome del dispositivo che l’ha generata.

 

Segue esempio di configurazione delle stampanti.

 

 

Andare, poi, nella gestione delle “Famiglie” ed associare alla stessa una delle stampanti di riepilogo.

 

 

Per ogni categoria, per la quale occorre tale specializzazione, va definita la famiglia di appartenenza.

 

 

A questo punto viene stampata una comanda supervisore riepilogandone il contenuto per famiglia.

 

Nel caso in cui non fosse definita la famiglia di appartenenza, in caso di stampa del riepilogo d’ordine, il prodotto verrà presentato a parte ed in maniera identica su tutte le stampanti supervisore configurate.

 

 

 

9.Fidelity+Satispay

UTILIZZO DI SATISPAY PER RICARICARE LE FIDELITY

Con Satispay puoi ricaricare le carte fedeltà dei tuoi clienti. Una volta che hai attivato l’integrazione con Satispay è sufficiente seguire i seguenti passi:

  1. Chiedi al tuo cliente di inviarti una transazione attraverso l’applicazione di Satispay installata sul suo smartphone
  2. Nel momento in cui la transazione è stata ricevuta da iPratico POS PRO premi sul messaggio rosso (1) oppure premi sul mappamondo (2)

VECCHIA IMMAGINE SATISPAY

  1. Dall’area delle notifiche seleziona la transazione attraverso il pulsante (1)

  1. Scansiona il QR code della fidelity
  2. In automatico si apre l’interfaccia di ricarica della fidelity da cui puoi premere il pulsante (1) e dalla lista (2) puoi vedere che la transazione con Statispay è stata associata

10.Fidelity 2.0

10.5.EMISSIONE SCONTRINO A FRONTE DI UN PAGAMENTO CON FIDELITY

 

Con la versione 2.1.6 di iPratico POS PRO puoi decidere se al termine del pagamento con la fidelity emettere un documento fiscale in cui vengono riportati i metodi di pagamento con cui la fidelity è stata ricaricata.

Per abilitare tale funzione devi andare nelle opzioni dell’app e nella sezione conti devi abilitare il pulsante (1)

 

 

Quando abiliti questa funzione sia che il tuo impianto sia di tipo stand-alone che di tipo sync parte una procedura che aggiorna i crediti dei clienti suddividendoli per il metodo di pagamento con cui sono stati generati.

Una volta terminata questa operazione, sei pronto a lavorare con le fidelity associate a questa modalità.

Il lavoro che facevi in precedenza con le fidelity non cambia nella sostanza, infatti, alla ricarica della card viene emesso un documento sul quale viene riportato il metodo di pagamento utilizzato per ricaricare la card insieme ai dettagli della card.

 

 

Nel momento in cui vai a fare un pagamento con le fidelity anche in questo caso il comportamento è analogo a quello descritto in precedenza. L’unica modifica che troverai riguarderà lo scontrino che viene emesso, infatti, su di esso vengono riportati i metodi di pagamento con cui la fidelity usata è stata ricaricata.

 

 

MODIFICA DEL METODO DI PAGAMENTO

Dall’anagrafica di un cliente a cui è associata una fidelity è possibile modificare i metodi di pagamento con cui è stata ricaricata. Ciò è possibile attraverso questa interfaccia

 

 

Inoltre, sempre attraverso l’anagrafica del cliente è possibile spostare l’intero importo da un metodo ad un’altro, ciò è possibile attraverso la seguente interfaccia

 

 

Attraverso il selettore (1) decidi il metodo di pagamento di partenza, mentre attraverso il selettore (2) decidi il metodo id pagamento di destinazione.

11.Hotel Runner

HOTEL RUNNER

iPratico POS PRO oltre ad integrarsi con il gestionale ASA Hotel si integra anche con il gestionale Hotel Runner. Hotel Runner è un gestionale pensato per quegli hotel che stanno direttamente negli aeroporti e vengono chiamati “Capsule hotel”.

L’integrazione tra iPratico POS PRO ed Hotel Runner prevede l’addebito immediato dei prodotti sulla capsula, in particolare, attraverso un interfaccia sarà possibile andare a selezionare la camera/capsula sulla quale andare ad addebitare le consumazioni.

CONFIGURAZIONE

Per lavorare con l’integrazione tra iPratico POS PRO e Hotel Runner è necessario abilitare l’opzione (1) e provvedere all’inserimento dell’URL (2) e del token (3) per poter (forniti dall’installatore) sincronizzare l’iPad con il server cloud di Hotel Runner.

Una volta inserite le informazioni è possibile cominciare a lavorare con Hotel Runner.

USO DI HOTEL RUNNER

L’uso dell’integrazione non modifica il modo di usare iPratico POS PRO, l’unico accorgimento che devi avere è al momento dell’emissione del documento fiscale, infatti, per usare l’integrazione devi ricordarti di stampare sempre un preconto storicizzato in modo che parta la funzione per la gestione di Hotel Runner. I passi per effettuare un addebito su Hotel Runner sono i seguenti:

  1. Crea un conto ed inserisci dei prodotti (è sufficiente inserire anche dei prodotti nello scontrino virtuale, cioè fare una battuta singola)
  2. Tappa due volte sul pulsante preconto in modo che il pulsante “PAGA” diventi blu
  3. Premi il pulsante “PAGA”
  4. Nella schermata che ti si presenta premi il pulsante “Addebita” (1)

  1. Automaticamente ti si presenta questa schermata da cui facendo un single tap sulla camera (1) sulla quale vuoi addebitare il conto

  1. Automaticamente i prodotti viene inviati ad Hotel Runner e viene stampato un preconto su cui sono riportare le informazioni dell’addebito su Hotel Runner

12.iPratico Menù

IPRATICO MENÙ 

IPratico menù può essere completamente integrato nelle varie gestioni di “iPratico POS”.

Affinché questo sia possibile, l’installazione presa in considerazione deve disporre della “IPStation” (appositamente configurata) e devono essere presenti degli iPad con installata l’applicazione “iPratico Menù”.

 

ATTIVAZIONE DELL’INTEGRAZIONE 

Accedere alla sezione della configurazione dell’applicazione ed aprire la sezione “Opzioni”. Nella sotto-sezione “Conti” è presente un interruttore corrispondente alla voce “Integrazione con iPratico Menù”.

L’abilitazione di tale voce, consente l’utilizzo di una nuova gestione accessibile dall’area nascosta e chiamata “iPratico Menù”.

Se viene abilitata anche la voce “Interagisci nella mappa dei tavoli”, sarà possibile eseguire delle operazioni per ognuno dei tavoli configurati a sistema.

 

 

INTEGRAZIONE GENERICA 

L’integrazione generica, consente l’utilizzo del comando remoto per l’aggiornamento istantaneo e massivo ed eventualmente l’impostazione di un determinato listino su TUTTI gli iPad configurati con iPratico Menù (1).

È consentito, inoltre, il blocco o lo sblocco istantaneo di TUTTI gli iPad di iPratico Menù (2).

Per accedere a tale funzionalità, accedere alla sezione “IPRATICO MENÙ”, presente nell’area nascosta.

 

 

INTERAZIONE CON I TAVOLI 

L’integrazione per singolo tavolo abilita il pulsante Menù(1).

Le funzionalità consentite da questa funzionalità sono:

  • Blocco / Sblocco del determinato tavolo.
  • Avviso al tavolo interessato del fatto che è pronta una pietanza a lui destinata (caso che si presenta quando non ci sono camerieri che portano i piatti al tavolo, ma il cliente deve presentarsi al punto di ritiro per prelevare il cibo).

 

 

13.Logo termica

2.2.3.Configurazione di una stampante termica

Le stampanti termiche non richiedono generalmente una pre-configurazione particolare per essere usate con iPratico POS PRO oltre l’impostazione dell’indirizzo IP e della porta (standard 9100).

Ricorda che iPratico POS PRO comunica con queste stampanti attraverso il protocollo universale ESC/POS. Non supporta comandi specifici disponibili in estensioni di questo standard apportate dai singoli produttori di stampanti.

Con la versione 2.1.6 dell’app puoi decidere di stampare in testa e/o in coda ad un preconto/scontrino estero il logo caricato sulla stampante termica (NB: questa funzione la puoi usare solo per le stampanti termiche EPSON).

La configurazione del logo sulla stampante viene fatta attraverso il programma per Windows che ti consente di inviare il logo alla stampante. Una volta caricato il logo sulla stampante si ottiene una chiave che lo identifica, questa chiave è fondamentale per specificare ad iPratico POS PRO che deve stampare un logo in testa/coda al preconto/scontrino estero.

Una volta ottenuta questa chiave si può configurare la stampa attraverso le impostazioni dei dispositivi, in particolare, è sufficiente inserire la chiave nel campo di testo (1) se vuoi stampare il logo in testa e/o inserire la chiave nel campo di testo (2) se vuoi stampare il logo in  coda

STAMPANTI TERMICHE USATE PER LA STAMPA DI RICEVUTE FISCALI

iPratico POS PRO permette anche la stampa di ricevute fiscali su apposito rotolo omologato. Come detto e’ possibile stampare questo tipo di documento esclusivamente su stampanti termiche che a bordo dispongono del lettore di tacca.

Nel caso si voglia configurare una stampante per questi scopi e’ quindi necessario abilitare e configurare la funzione di notch alignment.

Rimandiamo al manuale del produttore della stampante per abilitare questo tipo di funzionalita’. Per quanto riguarda invece il setup da effettuare in iPratico POS PRO fare riferimento alle opzioni.

14.Opzioni

13.OPZIONI DI FUNZIONAMENTO: VOCE PER VOCE

In questa sezione, ti spieghiamo quali sono le opzioni configurabili in iPratico POS PRO (per accedere all’area delle opzioni, guarda come fare nella capitolo 4.1). L’area delle opzioni è suddivisa in 8 sezioni:

  1. Applicazione;
  2. Numerazioni;
  3. Pagamenti;
  4. Comande;
  5. Interfaccia;
  6. Conti;
  7. Servizio;
  8. iPStation;

1 – APPLICAZIONE

NOME

DESCRIZIONE

Identificativo punto cassa

Aggiunge ai documenti fiscali che lo prevedono (ad esempio la fattura) una voce utile ad identificare la cassa dalla quale è stato emesso il documento.

Abilita stampa varianti

Stampa le varianti associate ai prodotti sul documento. Se disabilitata, i prodotti con varianti sono contrassegnati da un asterisco (*).

Abilita stampa varianti nulle

Stampa le varianti documento emesso. L’opzione è subordinata ad Abilita stampa varianti.

Stampa fattura in duplice copia

Stampa le fatture in duplice copia. [Solo su ECS/POS termica]

Stampa piè di pagina

Al termine della fattura stampa delle righe aggiuntive per l’inserimento manuale di dati aggiuntivi. [Solo su ECS/POS termica e per la Germania]

Cliente opzionale su fattura

Permette l’emissione di fatture senza aver selezionato un cliente.

Stampa prodotti con prezzo a 0

Abilita la stampa dei prodotti con prezzo a 0

Stampa ricevuta fiscale

Abilita la stampa della ricevuta fiscale.

Stampa mancia

Stampa delle righe aggiuntive al termine del documento da compilare a mano per indicare l’importo della mancia e ricalcolo del totale. [Solo su ECS/POS termica e preconti emessi dalle stampanti Q3F].

Stampa dati fiscali

Stampa i dati collezionati dalla stampante fiscale (gli unici e soli validi a fini fiscali).

Stampa operatore su documento

Stampa il nome dell’operatore sul documento emesso

Elimina conto dopo la stampa del documento

Elimina conto e tavolo dopo la stampa del documento. Diversamente, svuota il conto e libera il tavolo

Stampa orario su documento

Stampa l’ora in cui è stata emesso il documento. [Solo su ECS/POS termica]

Abilita salvataggio documenti senza stampa per fiscali non italiana

Salvare i documenti senza stamparli.

Fiscalità italiana

E’ obbligatoria per gli utenti in possesso di una stampante fiscale e soggetti a fiscalità italiana. Va disattivata se l’esercizio commerciale è all’estero.

Scarica i documenti per la stampante di default

Permette di fare la chiusura di cassa solo per i documenti emessi dalla stampante di default del setup selezionato. L’opzione è subordinata a Fiscalità italiana.

Taglio tra report totali e report reparti

Attiva di default. Nei report di chiusura dell’app, taglia tra il report dei totali e quello dei reparti.

Chiedi la motivazione dello storno

Quando un operatore effettua una cancellazione oppure uno storno viene presentata un’interfaccia che ne chiede la motivazione

Nome 1, 2, 3, 4, 5 uscita

Permette di dare un nome all’uscita (comparirà sia nell’interfaccia che sulle comande).

Listino selezionato

Permette di decidere quale, fra i 5 listini a disposizione, sia quello di default.

Nome listino 1, 2, 3, 4, 5

Permette di dare un nome ai listini.

Abilita magazzino

Attiva la gestione del magazzino prodotti.

Magazzino – Gestione quantità negative

Se attiva, raggiunta la quantità 0 per un prodotto, l’app non blocca l’utente dal selezionare il prodotto esaurito.

Abilita schede prodotto

Attiva la visualizzazione delle schede prodotto direttamente sui pulsanti dei prodotti

Icona schede prodotto

Consente di impostare l’icona per le schede dei prodotti.

2 – NUMERAZIONI

NOME

DESCRIZIONE

Numero ultima fattura

Indica il numero dell’ultima fattura emessa. Può essere modificato se necessario.

Numero ultima ricevuta fiscale

Indica il numero dell’ultima ricevuta fiscale emessa. Può essere modificato se necessario.

Numero ultimo sospeso

Indica il numero dell’ultimo sospeso emesso. Può essere modificato se necessario.

Numero ultimo addebito

Indica il numero dell’ultimo addebito emesso. Può essere modificato se necessario.

Numero ultimo scontrino

Indica il numero dell’ultimo scontrino stampato [Valido solo per Germania]

Numero ultimo report

Indica il numero dell’ultimo Z report stampato [Valido solo per Germania]

3 – PAGAMENTI

NOME

DESCRIZIONE

Limite valore totale documento

Permette di impostare un limite al valore totale del documento. Superato tale limite, l’app chiede conferma all’utente se desidera stampare il documento.

Titolo preconto

Permette di impostare il titolo da mettere in testa al preconto.

Abilita SumUp

Abilita il pagamento tramite SumUp.

Documento di default

Consente di decidere quale tipo di documento impostare all’avvio dell’app. (nel caso in cui si stampi un documento diverso da quello preimpostato, al termine della stampa l’app tornerà automaticamente a quello di default.)

Mostra descrizione tipo documento

Se attivo, oltre all’icona del tipo di documento, nell’interfaccia principale aggiunge anche il nome, per una più facile lettura.

Metodo di pagamento obbligatorio

Se attivo, alla pressione del pulsante PAGA l’app apre l’interfaccia per la scelta del metodo di pagamento.

Tipologia di pagamento di default

Imposta il tipo di pagamento con cui avviata l’app. Questo significa che, se l’utente non modifica manualmente i metodi di pagamento usati per pagare uno scontrino, il metodo di pagamento usato sarà quello di default (ad es. contanti)

Validità buono ticket

Imposta il numero dei giorni per cui un buono ticket è utilizzabile.

Nome prodotto conto alla romana

Nome predefinito del prodotto fittizio che popolerà il conto alla romana generato dall’utente.

Reparto associato

Reparto fiscale associato al prodotto fittizio del conto alla romana.

Stampa buono ticket su biglietto a parte

Se attivo, permette di stampare il buono ticket su un biglietto diverso rispetto a quello dello scontrino. L’opzione è subordinata a Abilita la gestione del buono ticket.

Abilita la gestione del buono ticket

Se attivo, nel momento in cui viene effettuato un pagamento con un ticket il cui importo supera il totale del documento emette un buono ticket da usare entro i giorni specificati dall’opzione Validità buoni ticket.

Formato valuta

Permette di specificare se il simbolo della valuta viene messo a sinistra, a destra oppure in posizione di default rispetto all’importo da pagare.

Arrotondamento

Fa selezionare il tipo di arrotondamento da applicare al momento del pagamento del conto.

L’arrotondamento funziona per:- DIFETTO1.01, 1.04 -> 1.00

1.05, 1.06, 1.09 -> 1.05- MEDIO (calcolato seguendo le regole dell’arrotondamento canonico ma tenendo presente che 0.05 viene considerata cifra tonda).1.01, 1.02 -> 1.001.03, 1.04 -> 1.051.05, 1.06, 1.07 -> 1.051.08, 1.09 -> 1.10- ECCESSO1.01, 1.04 -> 1.05

1.05, 1.06, 1.07 -> 1.10

Arrotondamento automatico

In fase di emissione del documento, applica automaticamente e sotto forma di subtotale (con sconto/maggiorazione a valore) l’arrotondamento del conto. Se disabilitata, l’arrotondamento deve essere immesso manualmente tappando il display su cui viene visualizzato il valore totale del documento da emettere.

Valuta secondaria

Per mostrare i dettagli di pagamento (totale, valore pagato, valore da pagare, resto) anche con altra valuta oltre a quella principale. In questo campo bisogna immettere il codice a 3 caratteri ISO-4217 (es. EUR per Euro, USD per dollaro statunitense, CHF per franco svizzero, ecc.).

Tasso di cambio

È il numero di unità di valuta estera acquistabile con un’unità della valuta nazionale.

Gestione fatturazione elettronica

Abilita la gestione della fatturazione elettronica

Emetti documento all’emissione della fattura

Permette di specificare se non emettere nulla oppure se emettere una copia di cortesia a seguito della emissione di una fattura.

Numero giorni massimi validità fattura

Consente di specificare i giorni per cui una fattura è valida (tipicamente 10 giorni).

Avvisami quando mancano n crediti

Consente di mostrare un messaggio di avviso quando i crediti per le generazione della fattura elettronica sono inferiori al valore inserito.

Data ultimo controllo

Permette di specificare la data dell’ultimo controllo per le fatture elettroniche emesse

La chiusura di giornata forza l’invio delle fatture

Permette di inviare le fatture in fase di chiusura di giornata

Forza l’invio delle fatture ogni x ore

Specifica ogni quanto tempo le fatture elettroniche devono essere spedite

Coperti abilitati

Fa immettere il numero di coperti per ciascun conto, gestendoli all’interno dei documenti da emettere.

Coperto obbligatorio

Rende obbligatorio l’inserimento del numero di coperti ogni volta che si apre un nuovo conto (si può inserire anche un numero di coperti uguale a 0).

Coperti – Mostra su conto alla romana

Permette di decidere se inserire le voci con i coperti scorporati, oltre alla lista reimpostata per descrivere gli item che caratterizzano i conti alla romana.

Codice di attivazione Satispay

Consente l’inserimento del codice di attivazione per l’integrazione con Satispay (il codice in questione è salvato nel Keychain dell’iPad).

Attiva Satispay

Permette di attivare l’integrazione con Satispay.

4 – COMANDE

NOME

DESCRIZIONE

Abilita stampa comande

Attiva il pulsante di stampa delle comande sull’interfaccia principale e mostra nell’app delle icone all’interno del documento per distinguere le comande da stampare da quelle già stampate.

Inoltre, nella mappa dei conti uno stato indicherà quelli con comande aperte (se l’opzione Mostra lo stato del conto è stata attivata).

Abilita stampa comanda e documento

Fa stampare le comande automaticamente durante l’emissione del documento fiscale, inviando in contemporanea le comande alle relative stampanti (è subordinata ad Abilita stampa comande).

Deseleziona il conto dopo la stampa delle comande

Deseleziona automaticamente il conto in seguito alla stampa delle comande associate ad esso ripresentando all’utente l’area di lavoro definita nell’opzione Area di lavoro predefinita dopo la stampa delle comande.

Stampa importi sulla comanda estera

Mostra gli importi sulla comanda estera

Area di lavoro predefinita dopo la stampa delle comande

Riporta l’utente a un’area di lavoro predefinita.

Dopo la deseleziona del conto:

  • Stampa automaticamente le comande
  • Chiedi all’utente se stampare le comande
  • Non stampare le comande

Imposta il comportamento dell’app nel caso in cui un conto sia deselezionato e abbia delle comande da stampare.

Mostra informazioni comande stampate

Attiva (se la stampa comande è abilitata) la visualizzazione nelle righe d’ordine del documento, delle informazioni aggiuntive sullo stato delle comande (l’utente che ha inviato la comanda, l’orario di invio e il numero di comanda).

Stampa spazio bianco in alto

 

Stampa informazioni in basso

 

Asporto

Abilita la gestione del take away.

Ordine rapido

Abilita la gestione dell’ordine rapido.

Auto ottimizzazione del conto

Fa l’ottimizzazione automatica dei prodotti inseriti nel conto.

Non stampare le comande per questa uscita

Attivandolo, permette di specificare un’uscita (sulle 5 disponibili) per cui le comande non vanno stampate.

Stampa comande condivisa

Abilita la stampa condivisa delle comande tra diverse categorie.

Taglio tra uscite

Attiva il taglio tra le varie uscite durante la stampa delle comande (se disattivata, la comanda verrà stampata senza taglio e in un unico documento, a prescindere dalle uscite presenti).

Font piccolo comanda

Consente di utilizzare il font piccolo sulle comande

Setup stampanti

Fa associare un setup di stampanti e categorie precedentemente configurati dal portale. [Solo su POS SYNC]

Messaggio personalizzato sul preconto

Permette di specificare un messaggio personalizzato che sarà stampato in fondo al preconto (ad es. “Ricordarsi di ritirare lo scontrino fiscale alla cassa”).

Ricevuta fiscale – Spaziatura alta

Consente di specificare la spaziatura alta (quanto spazio bianco prima di stampare) per la stampa della ricevuta fiscale.

Ricevuta fiscale – Spaziatura bassa

Consente di specificare la spaziatura bassa (quanto spazio bianco dopo aver stampato) per la stampa della ricevuta fiscale.

Ricevuta fiscale – Numero di righe

Consente di specificare il numero di righe per la stampa della ricevuta fiscale.

Imposta codici prodotti

Puoi associare ad ogni prodotto presente nell’applicazione un codice che ti permette di cercarlo più rapidamente. Qui puoi scegliere il numero di partenza: ad ogni prodotto verrà associato un numero a partire da quello scelto da te. Secondo quale ordine? Secondo l’ordine delle categorie: secondo questa logica il primo prodotto della prima categoria avrà il numero che hai impostato e da lì a seguire.

Stampa automatica riepilogo ordine

Stampa su una stampante predefinita un documento di riepilogo dell’ordine

Taglio tra uscite – Supervisore

Come per il Taglio tra uscite, ma si applica alle stampe destinate al supervisore.

Opzioni stampa supervisore:

  • Non stampare
  • Stampa sempre
  • Stampa sempre evidenziando le differenze
  • Stampa solo le differenze

Non stampare: Non stampa più il riepilogo ordine.

Stampa sempre: Stampa sempre il riepilogo ordine completo.

Stampa sempre evidenziando le differenze: Stampa sempre riepilogo ordine completo, evidenziando graficamente eventuali differenze.

Stampa solo le differenze: Stampa sempre il riepilogo ordine evidenziando solo le differenze.

5 – INTERFACCIA

NOME

DESCRIZIONE

Area di lavoro predefinita

Definisce l’area di lavoro di default (all’avvio dell’app e durante la gestione dei conti).

Maggiorazione di default

Definisce il pulsante di default per la maggiorazione a percentuale o valore che compare sul tastierino numerico nell’area di lavoro Tastiera.

Sconto di default

Definisce il pulsante di default per lo sconto a percentuale o valore che compare sul tastierino numerico nell’area di lavoro Tastiera.

Mostra storico veloce

Permette di scegliere se vedere o meno lo storico rapido.

Dimensione pulsante prodotto – Area tastiera

Fa impostare la dimensione dei pulsanti nell’area di lavoro Tastiera.

Dimensione pulsante prodotto – Area categorie

Fa impostare la dimensione dei pulsanti nell’area di lavoro Categorie.

Dimensione pulsante variante

Fa impostare la dimensione dei pulsanti delle Varianti.

Scorciatoia tastiera predefinita

Fa impostare quali schede tra Mix, Reparto e Conto, visualizzare di default

6 – CONTI

NOME

DESCRIZIONE

Stampa gli scontrini in forma contratta

Permette di stampare lo scontrino in forma contratta, cioè mostrando solo la categoria alla quale il prodotto appartiene.

Informazioni addizionali conto

Permette di visualizzare nulla, il totale del documento associato al conto oppure da quanto tempo è aperto il conto.

Mostra lo stato del conto

Fa visualizzare lo stato del conto: rosso se occupato, verde quando è libero.

Gestisci blocco dei tavoli

Per le installazioni sync blocca il tavolo quando un operatore sta lavorando in modo da non generare problemi di concorrenza.

Abilita suono letture carte

Abilita/disabilita il suono quando viene letta una fidelity.

Non chiedere il salvataggio dopo il pulsante verde

Evita la richiesta di conferma a seguito della pressione del pulsante verde.

Emetti scontrino all’utilizzo del credito fidelity

Abilita la gestione delle fidelity in modo da emettere un documento fiscale su cui compaiano i metodi di pagamento con cui la fidelity è stata ricaricata.

Abilita ASA Hotel

Abilita l’integrazione con ASA Hotel

WSDL articoli

Specifica l’indirizzo della WSDL degli articoli di ASA Hotel

WSDL prenotazione

Specifica l’indirizzo della WSDL delle prenotazioni di ASA Hotel

Abilita gestione camere ASA

Abilita l’utilizzo di ASA Hotel creando una sala apposita dove vengono mostrate le camere attualmente occupate sul gestionale dell’hotel

Stampa preconto in duplice copia

Abilita la stampa del preconto di ASA Hotel in duplice copia

Abilita Hotel Runner

Abilita l’integrazione con Hotel Runner

Token Hotel Runner

Specifica il token da usare per l’integrazione con Hotel Runner

URL Hotel Runner

Specifica l’URL di Hotel Runner

Integrazione con iPratico Menu

Abilita l’integrazione con iPratico Menu

Interagisci nella mappa dei tavolu

Abilita la possibilità di interagire su iPratico Menu dalla mappa dei tavoli di iPratico POS PRO.

Utilizzo dinamico del display

Permette di mostrare sul display della EPSON FP81 II il prodotto che si sta inserendo.

Segnalazione per fine carta

Mostra il messaggio di avviso per la segnalazione del fine carta.

7 – SERVIZIO

NOME

DESCRIZIONE

Modalità di gestione della percentuale di servizio:

  • Nessuna gestione
  • Netto IVA
  • Lordo IVA
  • Alla francese

Nessuna gestione: non prevede nessuna percentuale di servizio

Netto IVA: prevede che il prodotto servizio venga calcolato sull’importo netto del prodotto

Lordo IVA: prevede che il prodotto servizio venga calcolato sull’importo lordo del prodotto

Alla francese
: prevede che la percentuale di servizio venga annegata nell’importo del prodotto

Prodotto di default percentuale di servizio

Consente di scegliere quale prodotto servizio utilizzare di default.

8 – iPSTATION (utilizzabile solo per le installazioni sync)

NOME

DESCRIZIONE

Apre il portale statistico installato sull’iPStation

Premendo il pulsante Apri viene aperto Safari per mostrare il portale statistico dell’iPStation

Apre la pagina di supporto per la configurazione avanzata dell’iPStation

Premendo il pulsante Apri viene aperto Safari per mostrare il portale di configurazione avanzata dell’iPStation

15.Permessi

FIDELITY CARD

NOME

DESCRIZIONE

Gestisci card

Abilita/disabilita la possibilità di modificare il credito ed i punti delle fidelity e di trasformare i punti accumulati in sconti da associare ad un prodotto oppure ad un documento

Report transazioni

Abilita/disabilita l’accesso al report che mostra i movimenti delle fidelity

ELEMENTI SCONTRINO

NOME

DESCRIZIONE

Modifica oggetti scontrino

Abilita/disabilita i seguenti permessi:

  • Modifica nome e prezzo
  • Modifica quantità
  • Modifica sconti
  • Modifica uscita

Modifica nome e prezzo

Abilita/disabilita la possibilità di modificare un prezzo ed il nome di un prodotto

Modifica quantità

Abilita/disabilita la possibilità di modificare la quantità di un prodotto

Modifica sconti

Abilita/disabilita la possibilità di aggiungere degli sconti ad un prodotto

Modifica uscita

Abilita/disabilita la possibilità di spostare l’uscita di un prodotto

Eliminazione righe

Abilita/disabilita la possibilità di cancellare un prodotto dallo scontrino

Sconti personalizzati

Abilita/disabilita la possibilità di fare degli sconti personalizzati su un prodotto o su un subtotale

16.Percentuale di servizio

4.8.Percentuale di servizio

Con la versione 2.1.6 dell’app puoi utilizzare anche la percentuale di servizio. L’app prevede 3 diverse modalità di lavoro per la percentuale di servizio:

  • Percentuale di servizio al netto IVA: il prezzo del prodotto servizio viene calcolato sul totale del documento IVA esclusa
  • Percentuale di servizio al lordo IVA: il prezzo del prodotto servizio viene calcolato sul totale del documento IVA inclusa
  • Percentuale di servizio alla francese: ad ogni prodotto viene associato un prodotto servizio, il cui valore viene “annegato” nel prezzo del prodotto

CONFIGURAZIONE DELLA PERCENTUALE DI SERVIZIO

Per configurare la percentuale di servizio devi seguire i seguenti passi:

  1. Vai sulle impostazioni interne all’app
  2. Apri l’area delle “Opzioni”
  3. Seleziona la sezione “Servizio”

  1. Scegli la percentuale di servizio che vuoi utilizzare e premi salva
  2. Vai nella sezione “Prodotti”
  3. Crea un nuovo prodotto avendo cura di inserire una percentuale (1), di abilitare l’interruttore (2) e di selezionare la categoria “Prodotti iPratico” e salvareTornare nella sezione “Opzioni” e selezionare l’area “Servizio”

  1. Premere sul pulsante (1) in modo da aprire la finestra e selezionare il prodotto servizio (2) e salvare

Una volta configurata l’app in questo modo puoi iniziare a lavorare con la percentuale di servizio. La procedura che abbiamo fatto vale per la percentuale di servizio al “Netto IVA”, ma più in generale riguarda l’attivazione della percentuale di servizio.

La gestione della percentuale di servizio ti consente la generazione di più prodotti “Servizio”, ciò è pensato per darti la possibilità di associare diverse percentuali di servizio ai prodotti piuttosto che alle sale.

PERCENTUALE DI SERVIZIO AL NETTO IVA

Attivata la percentuale di servizio al netto IVA puoi decidere se associarla ad una determinata sala oppure usarla in generale. Se la vuoi associare ad una determinata sala è sufficiente seguire i seguenti passi:

  1. Vai su “Opzioni”
  2. Vai nella sezione “Sale”
  3. Dalla tabella di sinistra seleziona la sala per la quale vuoi personalizzare la percentuale di servizio
  4. Attraverso il pulsante (1) seleziona la percentuale di servizio che preferisci dall’elenco (2) e salva

 

PERCENTUALE DI SERVIZIO AL LORDO IVA

La configurazione avviene allo stesso modo della percentuale di servizio al netto IVA e, come nel caso precedente, lo puoi assegnare ad una determinata sala.

PERCENTUALE DI SERVIZIO ALLA FRANCESE

Al contrario dei due casi precedenti questo tipo di percentuale di servizio viene “annegato” all’interno di un prodotto e non è possibile assegnarlo alle sale.

La percentuale di servizio alla francese la puoi associare non alla sala ma ai prodotti, infatti, nel momento in cui selezioni la percentuale di servizio alla francese e imposti un prodotto servizio in automatico l’app associa automaticamente la percentuale che hai selezionato in fase di configurazione.

Puoi decidere quale percentuale di servizio associare ad un determinato prodotto attraverso il pulsante (1) ti permette di scegliere il prodotto servizio più appropriato alle tue necessità (2).

Puoi vedere il prezzo del prodotto al netto della percentuale di servizio attraverso il pulsante (1)

UTILIZZO DELLA PERCENTUALE DI SERVIZIO

L’utilizzo della percentuale di servizio non è influenzata dal tipo che hai scelto in precedenza, infatti, l’app all’inserimento di un prodotto automaticamente inserisce la percentuale di servizio calcolata in base alla tua scelta.

Nel caso della percentuale di servizio sul netto o sul lordo IVA nel momento in cui si inserisce un prodotto qualsiasi nello scontrino viene inserito il prodotto servizio calcolato. Se l’inserimento viene fatto su una battuta singola o su una sala che non prevede la presenza di una percentuale di servizio particolare, allora la percentuale di servizio viene calcolata usando il prodotto scelto in fase di configurazione, mentre se la sala ha un prodotto servizio particolare allora la percentuale di servizio viene calcolata sul prodotto associato a quella determinata sala.

In questa immagine c’è un esempio della percentuale di servizio al lordo IVA, infatti, dato che il prodotto servizio (1) è al 10% il suo valore è pari al 10% del prodotto “Spaghetti al ragù”.

In questa immagine c’è un esempio della percentuale di servizio al netto IVA, infatti, dato che il prodotto servizio (1) è al 10% il suo valore è pari al 10% del prodotto “Spaghetti al ragù” scorporato dell’IVA.

Per quanto riguarda la percentuale di servizio alla francese il valore del prodotto che viene inserito automaticamente dipende dal prodotto deciso in fase di configurazione.

In questa immagine c’è un esempio della percentuale di servizio alla, infatti, dato che il prodotto servizio (1) è al 10% il suo valore è pari al 10% del prezzo del prodotto “Anelli di cipolla” (vedi l’immagine della configurazione della percentuale di servizio da dove puoi verificare che il valore del prodotto servizio è il 10% del prodotto).

17.Sconti

5.2.MODIFICARE DOCUMENTI

Ora che hai imparato come popolare i documenti vediamo come puoi modificarli, potrai:

  • editare una riga d’ordine
  • eliminare una riga d’ordine
  • inserire le varianti
  • applicare un subtotale

EDITARE UNA RIGA D’ORDINE

Con un single tap sulla linea che ti interessa vedrai apparire il seguente popover all’interno del quale puoi modificare il nome del prodotto, il prezzo, la quantità, l’uscita e applicare uno sconto.

Come puoi vedere a seconda del permesso che decidi di associare ad un tuo collaboratore, lo sconto/maggiorazione sul prodotto può essere personalizzato oppure può essere scelto dagli sconti che hai configurato in precedenza.

RICORDATI! Se hai già inviato la comanda in cucina e modifichi successivamente il prodotto, diminuendo ad esempio la quantità, stai facendo uno storno. In cucina arriverà una comanda dove il prodotto in questione è stampato bianco su nero, il cuoco capirà che è stato modificato.

ELIMINARE UNA RIGA D’ORDINE

Con uno swipe verso sinistra sulla riga d’ordine vedrai un pulsante rosso che, tappandolo, ti permetterà di eliminare il prodotto. Utilizzando lo stesso metodo potrai eliminare varianti ed eventuali sconti o maggiorazioni.

INSERIRE LE VARIANTI

Con un  doppio tap  sulla riga d’ordine vedrai comparire questo popover:e attraverso i pulsanti “-” e “+” potrai decidere di applicare una variante.

Esempio: tappando sull’icona “+”  significa che stai aggiungendo una variante in positivo, in questo caso stai aggiungendo al prodotto la variante “con cacao”.

RICORDATI! L’app aggiunge o rimuove tante varianti quanti sono i prodotti nella riga d’ordine. Esempio: Se applichi una variante a 3 caffè, verranno aggiunte 3 varianti. Come puoi applicare la variante solo a 2 di questi caffè? Un long press sulla variante farà comparire un tastierino attraverso il quale puoi decidere quante varianti applicare.

 

Vuoi inserire rapidamente una nuova variante? Tappa sull’icona del “+” a destra della ricerca, ti apparirà il seguente popover, attraverso il quale potrai aggiungere la nuova variante.

RICORDATI! Le varianti appartengono alla categoria e non al singolo prodotto, quando ne inserisci una nuova infatti ti viene chiesto a quale categoria abbinarla, questo significa che tutti i prodotti di quella categoria la erediteranno.

APPLICARE UN SUBTOTALE

Il subtotale ti permette di applicare uno sconto o una maggiorazione alla somma totale di tutti gli elementi presenti nell’ordine fino a quel momento. Per utilizzarlo devi:

– tappare sull’icona “SUBTOT” (vicino al pulsante arancione “contanti”)

– single tap sulla cella del subtotale che farà apparire il popover all’interno del quale puoi decidere quale sconto o maggiorazione applicare.

Anche in questo caso lo sconto/maggiorazione può essere personalizzato oppure può essere scelto dagli sconti che hai configurato in precedenza a seconda dello stato di un permesso che hai associato al tuo collaboratore.

18.Stato dei tavoli

LO STATO DEI TAVOLI

Libero

Occupato

In pagamento

Preconto

Comanda da stampare

Rettangolo

Descrizione: Premendo su questa icona si presenta una schermata che ti consente di applicare una nota al tavolo da questa interfaccia è possibile associare una nota ad un tavolo e stamparla. Quando un tavolo ha una nota l’icona cambia.

Descrizione: Premendo in alto a sinistra vicino all’icona del tavolo appare questa icona che serve semplicemente ad indicare agli altri operatori che sta arrivando il cliente che ha prenotato quel determinato tavolo.

19.Storico documenti e annulli

5. STORICO DOCUMENTI: Accedi all’area in cui consulti lo storico dei documenti che hai emesso (per vedere anche i preconti e gli addebiti utilizza un long press sul bottone per accedere a questa sezione).

Esistono cinque filtri, partendo da in alto a sinistra:

  • Puoi selezionare il periodo da prendere in considerazione selezionandolo da un intervallo di date.
  • Puoi selezionare il periodo da prendere in considerazione utilizzando i filtri pre-impostati.
  • Puoi scegliere che tipo di documenti visualizzare.
  • Puoi scegliere se visualizzare solamente i sospesi/addebiti
  • Puoi scegliere se visualizzare solamente i documenti associati ad determinato cliente

Attraverso lo storico dei documenti se hai installato una stampante EPSON FP 81II puoi anche annullare un documento fiscale. La procedura di annullo è molto semplice, infatti, basta selezionare il documento che vuoi annullare a premere il pulsante (1).

Una volta premuto il pulsante viene stampato dalla stampante fiscale un documento di annullo e sull’app viene evidenziato il fatto che il documento è stato annullato (1) e (2)

Ovviamente gli annulli vengono stornati dai report della chiusura giornaliera e posseggono un loro report in modo da avere sempre tutto sotto controllo.

20.Totalizzazioni

TOTALIZZAZIONI

Dalla versione 2.1.6 è disponibile un nuovo report nell’area nascosta che ti permette di vedere quanto hai totalizzato in un determinato periodo di tempo. Per accedere a questa nuova area puoi selezionare il pulsante (1) dall’area nascosta

Dall’area che si apre puoi selezionare l’intervallo di tempo personalizzato tramite il pulsante (1) oppure scegliere tra un intervallo di tempo già preimpostato (2). Una volta scelto l’intervallo di tempo puoi premere sul pulsante (3) in modo da scaricare i dati e darti accesso all’area (4).

Come per la chiusura di giornata puoi scegliere quale report andare a generare attraverso i pulsanti (1), una volta scelto quale report vuoi vedere puoi scegliere se stampare il report (2), inviare il report PDF via mail (3) oppure visionare semplicemente il PDF (4)

21.Valuta estera

VALUTA ESTERA

 

Con la nuova versione di iPratico POS è possibile configurare qualsiasi valuta, la quale verrà mostrata in tutte le parti del programma.

Questa impostazione va fatta a livello di sistema operativo.

Accedere alle impostazioni “Generali” dell’iPad (1) e premere sul tasto “Lingua e Zona”

 

 

Una volta aperta la videata, premere sul tasto “Zona” (1)

 

 

A questo punto scegliere la località corretta mediante la barra di ricerca (1)

 

Suggest Edit