Lotteria degli scontrini, arriva la proroga: si parte il 1° luglio 2020

29. novembre 2019 News
Lotteria degli scontrini, arriva la proroga: si parte il 1° luglio 2020

Slitta la lotteria degli scontrini, lo strumento anti evasione per incrementare l’emissione di scontrini fiscali. Si partirà il 1° luglio 2020 e potrebbero anche saltare le sanzioni previste nella versione iniziale. 


La tanto chiacchierata lotteria degli scontrini slitterà ancora. La misura prevista dalla Legge di Bilancio per il 2017 dal governo Gentiloni, infatti, verrà prorogata al 1° luglio 2020. Il rinvio è espresso in un emendamento dei relatori al decreto legge fiscale,  che ha annunciato la misura in questi ultimi giorni, dopo un vertice di maggioranza.

La decisione arriva dopo diverse polemiche di commercianti e grandi catene di supermercati che lamentano il fatto di non aver a disposizione il tempo necessario per adeguarsi ai nuovi Registratori Telematici, necessari per far partecipare i consumatori alla lotteria.

 

Lotteria degli scontrini, proroga al 1° luglio 2020

L’emendamento che annuncia la proroga, tra l’altro, contiene anche l’eliminazione delle sanzioni per tutti quei commercianti che non si adeguano alle norme in tempo: attualmente, infatti, la normativa prevede multe da 100 fino a 500 euro.

C’è da dire anche che l’Agenzia delle Entrate aveva già previsto per i primi sei mesi del 2020 una applicazione mite per i commercianti, senza sanzioni per chi non si adegua al Registratore Telematico in tempo, ma invia i corrispettivi attraverso gli applicativi web gratuiti messi a disposizione dall’Agenzia stessa (entro un mese dall’emissione dello scontrino tradizionale).

Lotteria degli scontrini, come funzionerà a livello pratico?

Per poter partecipare alla lotteria degli scontrini bisogna:

  • essere cittadini privati maggiorenni 
  • risiedere in Italia
  • in possesso del “codice lotteria” (da scaricare su una sezione apposita sul sito dell’Agenzia delle Entrate)
  • acquistando beni o servizi di importo superiore ad 1 euro, fuori dall’esercizio di attività di impresa, arte o professione, presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate
  • gli acquisti possono essere documentati alternativamente da scontrino o da fattura

Come già detto, la partecipazione alla lotteria sarà facoltativa e non obbligatoria, dunque il contribuente che intende partecipare alla lotteria manifesterà la propria volontà, comunicando al commerciante il proprio “codice lotteria” (QRcode/codice a barre).

La comunicazione del codice lotteria permetterà la generazione di un biglietto lotteria virtuale il quale finirà nel monte dati che ogni commerciante, titolare di partita IVA, trasmetterà quotidianamente all’Agenzia delle Entrate.

lotteria defli scontrini

Lotteria degli scontrini: l’estrazione

L’estrazione dei biglietti avverrà con cadenza mensile e ogni mese verranno estratti 3 biglietti fortunati i quali si aggiudicheranno:

  • il 1° un premio pari ad Euro 50.000,
  • il 2° premio pari ad Euro 30.000
  • e il 3° pari ad euro 10.000.

Inoltre, vi sarà anche un’estrazione annuale con un premio pari ad 1 milione di euro. Gli scontrini vincenti verranno pubblicati in una sezione ad hoc del sito dell’Agenzia delle Entrate e si avranno a disposizione 90 giorni di tempo per richiedere il premio.

È importate precisare che i premi saranno esenti da tasse e non concorreranno alla formazione del reddito del vincitore.

 


Ricerca Tutto
Chiudi